ARTISTI CONTROVERSI: Ecco come ci confondono col COLORE!

08

LUGLIO 2020

di Andrea Dotta

Voglio farti notare un trucchetto con cui molti artisti controversi giocano con i nostri sentimenti attraverso la messa in scena.

Già abbiamo parlato di come creare un’atmosfera realistica qui KLAUS: Come creare un’atmosfera realistica, mentre oggi parleremo di un’uso più comunicativo del colore.

Prendiamo ad esempio tre di loro:

Che cos’hanno in comune?

La scelta dei soggetti e i colori che utilizzano.

Mi spiego meglio.

Gli argomenti messi in scena sono sempre elementi oscuri e violenti, o concetti dissacranti e, ragionando razionalmente, per comunicare emozioni forti coerenti con i soggetti bisognerebbe virare su colori scuri, contrastati e che ci facciano rimanere connessi con queste scene crude.

Come questi per esempio:

die antword artisti controversi colore

 

E invece a volte…

DIE ANTWORD ARTISTI CONTROVERSI COLORE 02

DIE ANTWOORD – BABY’S ON FIRE

 

Come vedi sono stati usati colori molto infantili e leggeri in una scena ammiccante che ha poco di infantile.

Creando CONTRASTO tra quello che vediamo e le emozioni trasmesse dai colori creiamo un cortocircuito all’interno del cervello di chi ci guarda e di conseguenza attiriamo la sua attenzione.

Guardando i lavori di Joan Cornellà è ancora più evidente.

joan cornella ARTISTI CONTROVERSI COLORE

Joan Cornellà

 

Lui usa questo trucchetto spesso solo per farci ridere.

Ti faccio un esempio chiaro per capire cosa fa:

Prendi uno dei ricordi più ingenui e felici della tua infanzia, come per esempio un gelato al puffo. 

Ora metti quel gelato al puffo nelle mani sporche e insanguinate di un serial killer.

Dato che quel gelato ti comunicava così tanta pace, ora è diventato il tuo peggiore incubo perché qualcosa che avevi a cuore è stato distrutto.

Ecco il processo mentale dal quale vengono fuori questi lavori:

prendere un contesto felice, prezioso (i colori chiari e rassicuranti) e corromperlo con qualcosa di disturbante o fin troppo reale. 

Nel caso di Luis Quilles questa dissociazione tra colori/ emozioni e i soggetti raffigurati spesso comunica una fredda distanza, come se non ce ne fregasse niente, o non potessimo più fare niente per i protagonisti.

Non siamo coinvolti emotivamente.

luis quilles ARTISTI CONTROVERSI COLORE

Questa impotenza ci distrugge, ci rattrista o ci fa venire rabbia.

Usare il contrasto tra colore e soggetto raffigurato è un’arma molto potente.

Usalo se ne hai il coraggio!

P.S.Ho cercando di evitare le scene più violente, se vuoi vedere di più vai a cercare questi autori per vedere i pezzi migliori. Io evito perchè non voglio offendere nessuno 🙂

Se vuoi dare uno sguardo ai migliori libri in circolazione per studiare il Colore e la Colorazione Digitale ti consiglio –> 5 LIBRI sul Colore per Fumettisti, Concept Artist e Illustratori.

A presto!

Andrea

Andrea Dotta
Andrea Dotta

Owner and Founder di Colorazionedigitale.it
Classe 1989, inizia la sua carriera a 21 anni lavorando come Colorista e Disegnatore Professionista in ambito di Fumetto e Illustrazione.

Si distingue per i suoi lavori in collaborazione con Disney Egmont, Lego e Tatailab, contando anche i suoi progetti personali come il fumetto Johnny Dynamic e il primo libro sulla Colorazione Digitale in Italia.

colorazione digitale

VUOI RICEVERE GRATIS 4 VIDEO LEZIONI?

Avrai anche contenuti di approfondimento sulla colorazione digitale!

La tua iscrizione è avvenuta con successo!